Casa TC

Gorla Maggiore

postcard
facciata su strada
cantiere
portico
facciata nord
facciata nord
particolare portico
particolare rivestimento
coperto d'ingresso
cortile d'ingresso
portico
vista da strada
copertura
tito.jpg
coperture
dettaglio rivestimento
living
ponte
ingresso
cucina
ponte
sketches
sketches
sketches

L'ombra del platano

 

L'ombra del platano, immaginata più che proiettata, suggerisce le linee della copertura, così il taglio tra le due differenti falde di tetto diventa il tronco principale e i compluvi e displuvi si fanno rami. Nel fare il verso all'albero, il progetto vuole riconosce l'importanza urbana del viale a cui il platano appartiene. Alla vera ombra dell'albero corrisponde l'ombra del grande coperto d'ingresso, volutamente gotico con i costoloni delle strutture ben in evidenza, a cui sia arriva varcando la soglia su strada e percorrendo il portico.

 

Il chiostro

 

Il progetto parte dal desiderio condiviso con i clienti di realizzare una casa attorno ad un cortile, cosa non facile da ottenere per varie ragioni (lotto stretto, il rispetto delle distanze dai confini, regolamenti comunali, il costo, ecc). Si è tentato ugualmente utilizzando in maniera funzionale allo scopo le recinzioni dei lotti confinanti e il prolungamento del corpo di fabbrica che ospita l'autorimessa.

Un Corpo di fabbrica a L che affaccia a meridione.

 

La lingua

 

Vi è stato il tentativo non facile e non so quanto riuscito di trovare un dialogo con le costruzioni circostanti, non adeguandosi al linguaggio (sarebbe stato impossibile per l'eterogeneità del contesto) ma leggendo le  corrispondenze dei volumi e delle sagome delle copertura. Questo è stato una sorta di volontà di riconoscersi in una comunità, mantenendo la propria identità.

 

I monti

 

il soggiorno è un grande spazio a doppia altezza, caratterizzato dal tetto inclinato e dal grande affaccio a sud per avere l'irraggiamento diretto del sole a cui corrisponde un più piccolo affaccio a nord che guarda il giardino e i monti.

La casa è stata realizzata in pannelli di legno e si sono utilizzati dei materiali naturali per la realizzazione delle coibentazioni.

project team

Paolo Carlesso

Project Director

Matti Virtanen

photographer

Francesco Covelli

architect assistant

Gabriele Sartorelli

assistant